La metodologia delle 3E: 2020 Contingency tools

di Antonio Angioni

Stiamo uscendo faticosamente da una crisi che non può essere paragonata né a quelle del secolo scorso né a quella del 2008. Non è una crisi finanziaria ma una crisi sistemica di proporzioni tali che deve essere ancora adeguatamente verificata. Senza incedere nelle analisi ma rimanendo, come società di consulenza di direzione ancorati alla filosofia dell’essenzialità, noi di Poliedors Management Consulting abbiamo elaborato una metodologia per aiutare tangibilmente le imprese ad affrontare alcune scelte che si imporranno nei prossimi mesi: la metodologia delle 3 E: E come Efficency, E come Execution, E come Enviroment.

Non ricette miracolistiche ma un approccio strutturato per intervenire su quelle che sono le priorità del presente.

E come Efficiency: si prende le mosse dal valore, per: identificare i flussi, mettere in evidenza gli sprechi, passare da una logica push ad una logica pull, costruendo una road map che permetta di aumentare il controllo e la capacità di gestione delle varianze.

E come Execution: attraverso un’organizational capability assessment vengono esaminate le quattro dimensioni che caratterizzano l’impresa. L’alignment, l’architecture, l’ability, l’agility e viene poi definito un’execution capability profile che permetterà di aumentare sia la capacità di messa a terra delle soluzioni sia la reattività a tutti i livelli nonché di conseguire una disciplina condivisa ma soprattutto costante.

E come Enviroment: si considerano tutte le componenti impattate dal passaggio da una tradizionale impostazione ( spazio-temporale) ad un’impostazione molecolare , dove la dimensione della distanza ( sociale e non ) diventa rilevante, con il ricorso anche all’AI ed all’IOT.

Organizzazione della produzione, lay-out degli uffici, supply chain, articolazione dei processi, gestione delle risorse in remoto attraverso i technological devices, conseguenti interventi di re-skilling e di up-skilling.

La metodologia delle 3E è di per sé modulare, una tipica forma di KIBS (Knowledge Intensive Business Service) che Poliedros Management Consulting, grazie anche al patrimonio di esperienze, comprese quelle degli oltre 18 professionisti che si sono riconosciuti nello stile della società, mette a disposizione per garantire outcomes rapidi per tornare a creare valore e recuperare competitività.

25 giugno 2020 – Leadership&Management